Plesso Ghigliano - Via Negrelli

La scuola dell’infanzia “N. Ghigliano”, nel rispetto delle indicazioni nazionali, “si pone come finalità di promuovere nei bambini lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza e li avvia alla cittadinanza”. La nostra scuola vuole essere un ambiente formativo e di esperienza fatto di relazioni, amicizia, interazioni, cooperazione e valorizzazione dell’individualità. Attribuiamo molta importanza alle attività quotidiane di routine che favoriscono l’acquisizione di sicurezza, capacità e autonomia. Anche i bambini disabili e con difficoltà trovano, in questi momenti, uno spazio di partecipazione significativo. La collaborazione e il dialogo scuola-famiglia sono riconosciuti come punti di forza necessari per favorire lo sviluppo armonico e sereno dei bambini. I numerosi e ampi spazi della scuola sono stati pensati e allestiti in laboratori tematici, nei quali è possibile lavorare per piccoli gruppi omogenei per età, favorendo così il dialogo, il confronto, la curiosità e l’interesse dei bambini. Essi si distinguono in:

  • Lab. linguistico – “Le parole in gioco”,
  • Lab. di logica,
  • Lab. musicale – “Giocare con la musica”,
  • Lab. creativo – “Laboratorio dei pasticci”,
  • Lab. di gioco-motricità,
  • Lab. di lettura animata– “W la lettura”.

SEZIONI A PEDAGOGIA MONTESSORI

"L’educazione è un processo naturale effettuato dal bambino,
non è acquisita attraverso l’ascolto di parole,
ma attraverso le esperienze del bambino nell’ambiente".
Maria Montessori

Dal 2015, presso il plesso di Nanni Ghigliano, in continuità con le Indicazioni Nazionali per il curricolo, è
attiva una sperimentazione del Metodo Montessori che, ad oggi, coinvolge 2 sezioni per un totale di 50
bambini.
L'attenzione al processo educativo e non al prodotto, la strutturazione di un ambiente educativo
realizzato su misura di bambino, l'utilizzo di materiali specifici chiamati Materiali di Sviluppo e
l'attenzione all'educazione globale sono gli elementi basilari dell'intervento scolastico centrato non solo
sul sapere, ma anche e soprattutto sull'essere.
Le attività di Vita Pratica caratterizzano la quotidianità scolastica, attraverso la cura di sè e dell'ambiente
circostante. Ad ogni bambino, nel rispetto dell'individualità e dei tempi personali, è infatti garantita
l'educazione all'autonomia volta a maturare la capacità di agire e di pensare in modo libero, per poter
vivere una vera socialità basata sulla cooperazione e sul rispetto dei beni comuni.
La conquista dell'autonomia personale consente di accedere alla sperimentazione dei Materiali di
Sviluppo per realizzare attività sensoriali, linguistiche, matematiche, di geografia e di scienze
naturali, di diverse complessità.
Il giardino è parte integrante dell'ambiente educante della scuola e dunque è utilizzato anche durante la
stagione invernale. Passeggiate, visite sul territorio e tutto ciò che consente un rapporto con la natura
completano le varie attività scolastiche.
Le insegnanti, conivolte nella sperimentazione, sono specializzate nella didattica differenziata Montessori
e in formazione continua. L'intervento scolastico delle insegnanti è monitorato da supervisioni garantite
da Fondazione Montessori Italia.

Concorso UN MOSAICO DI CLASSE.docx

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie